Biglietti catacombe parigi

Storia delle Catacombe di Parigi

Le Catacombe sono il luogo dell'eterno riposo di 6 milioni di parigini: si tratta di una rete sotterranea di gallerie e cave di pietra convertite in cimitero durante i secoli XVIII-XIX. Questa città dei morti si estende sotto le strade brulicanti di Parigi, una testimonianza del passato della capitale francese da non perdere.

Storia delle catacombe di Parigi

La storia delle catacombe di Parigi risale ai secoli in cui le rive della Senna furono occupate dagli antichi romani. La zona, ricca di calcare, era stata utilizzata fin dal I secolo e le sue cave furono il motivo principale dietro la costruzione della città di Parigi. Una volta esaurite, le cave sono state abbandonate e dimenticate. La serie di estrazioni nel sottosuolo lasciò in eredità alla capitale un labirinto di gallerie, completamente sregolato, che ha portato a numerosi disastri di crollo. Una serie di crolli di miniere nel 1774, iniziati con il crollo di una casa lungo la rue d'Enfer, indussero il re Luigi XVI a nominare una commissione per mappare e rafforzare i supporti dei tunnel sotterranei.

Le Catacombe occupano solo una parte dei tunnel che si estendono per migliaia di chilometri sotto le strade di Parigi. Questi tunnel erano in origine una gigantesca rete di cave di calcare; man mano che la città si espandeva e si sviluppava verso l'esterno, i tunnel sono stati abbandonati, lasciando dietro di sé un labirinto di gallerie sotterranee. 

Allo stesso tempo, i cimiteri di Parigi andavano via via colmandosi di pari passo con lo sviluppo demografico della città, e lo spazio per le tumulazioni stava diventando un problema. Le condizioni delle gallerie erano così pessime che gli effluenti delle tombe si riversavano nelle acque di Parigi. Nel XVIII secolo, Parigi aveva già fognature che inondavano regolarmente le strade, contaminando così anche l'acqua potabile. Non c'era più posto per seppellire i morti. Il peggiore caso rilevato era quello del cimitero dei Saints-Innocents che ospitava oltre 2 milini di cadaveri. A peggiorare le cose, nel 1780, un muro seminterrato di un edificio vicino al cimitero crollò per via della fossa comune nelle sue vicinanze

In queste condizioni, si decise che i corpi sarebbero stati trasferiti nei tunnel che erano stati rinforzati dal re Luigi XVI. Tra il 1785 e il 1787, milioni di corpi furono trasportati durante processioni notturne.

Nel 1809, le Catacombe, la nuova casa dei morti, ospitavano milioni di cadaveri, provenienti da oltre 150 cimiteri. I tunnel più grandi vennero rivestiti da innumerevoli resti scheletrici e disposti secondo vari schemi artistici. Ogni stanza è contrassegnata da una targa che riporta l'ubicazione dei cimiteri e le date in cui i corpi sono stati rimossi e trasferiti nelle catacombe. Dopo la Rivoluzione Francese, si è deciso di aprire le Catacombe sia per chi è in lutto che per i visitatori.

Queste gallerie hanno avuto un ruolo importante nella storia di Parigi - hanno ispirato il romanzo "Les Misérables" di Victor Hugo e sono state utilizzate come base per la resistenza francese durante la seconda guerra mondiale. Anche se la maggior parte dei tunnel sono stati chiusi, le parti occupate dalle catacombe sono aperte al pubblico. I visitatori possono acquistare biglietti per visitare il cimitero sotterraneo, entrando dai cancelli neri dell'Avenue du Colonel Henri Rol-Tanguy e uscendo in un vicolo residenziale vicino a un negozio di souvenir.

Altre letture

parigi catacombe biglietti
Tour delle catacombe di Parigi
catacombe parigi biglietti
Pianifica la tua visita
saltafila catacombe parigi
Salta le Code alle Catacombe di Parigi

Biglietti per le Catacombe di Parigi

Biglietti d'Ingresso Prioritario alle Catacombe con audio-guida